Elementi HTML

Questa pagina elenca tutti gli elementi HTML, che vengono creati utilizzando i tag .

Sono raggruppati per funzione per aiutarti a trovare facilmente ciò che hai in mente. Un elenco alfabetico di tutti gli elementi è fornito nella barra laterale sulla pagina di ogni elemento così come questa.

Radice principale

Elemento Descrizione
<html>

L'elemento <html> rappresenta la radice (elemento di primo livello) di un documento HTML, quindi viene anche chiamato elemento radice . Tutti gli altri elementi devono essere discendenti di questo elemento.

Metadati del documento

I metadati contengono informazioni sulla pagina. Ciò include informazioni su stili, script e dati per aiutare il software (motori di ricerca , browser , ecc.) a utilizzare e visualizzare la pagina. I metadati per stili e script possono essere definiti nella pagina o collegarsi a un altro file che contiene le informazioni.

Elemento Descrizione
<base>

L' elemento HTML <base> specifica l'URL di base da utilizzare per tutti gli URL relativi in ​un documento. Può esserci un solo elemento <base> in un documento.

<head>

L' elemento HTML <head> contiene informazioni leggibili dalla macchina (metadati) sul documento, come titolo , script e fogli di stile .

<link>

L' elemento HTML <link> specifica le relazioni tra il documento corrente e una risorsa esterna. Questo elemento è più comunemente usato per collegarsi a CSS, ma viene anche utilizzato per stabilire icone del sito (sia icone in stile "favicon" che icone per la schermata iniziale e le app sui dispositivi mobili), tra le altre cose.

<meta>

L' elemento HTML <meta> rappresenta i metadati che non possono essere rappresentati da altri meta-elementi come <base>, <link>, <script>, <style> o <title>.

<style>

L' elemento HTML <style> contiene informazioni sullo stile per un documento o parte di un documento. Contiene CSS, che viene applicato al contenuto del documento contenente l' elemento <style>.

<title>

L' elemento HTML <title> definisce il titolo del documento che viene mostrato nella barra del titolo di un browser o nella scheda di una pagina. Contiene solo testo; i tag all'interno dell'elemento vengono ignorati.

Corpo del documento

Elemento Descrizione
<body>

L' elemento HTML <body> rappresenta il contenuto di un documento HTML. Può esserci un solo elemento <body> in un documento.

Sezione dei contenuti

Gli elementi inclusi nella sezione dei contenuti consentono di organizzare il contenuto del documento in parti logiche. Usa gli elementi di sezione per creare una struttura generale per il contenuto della tua pagina, inclusa la navigazione di intestazione e piè di pagina, e gli elementi di intestazione per identificare le sezioni di contenuto.

Elemento Descrizione
<address> L' elemento HTML <address> indica che l'HTML allegato fornisce informazioni di contatto per una o più persone o per un'organizzazione
<article> L' elemento HTML <article> rappresenta una composizione autonoma in un documento, pagina, applicazione o sito, che è destinato a essere distribuibile o riutilizzabile in modo indipendente (ad esempio, in syndication). Gli esempi includono: un post sul forum, un articolo di una rivista o di un giornale o un post di blog, una scheda prodotto, un commento inviato dall'utente, un widget o un gadget interattivo o qualsiasi altro elemento di contenuto indipendente.
<aside> L' elemento HTML <aside> rappresenta una parte di un documento il cui contenuto è solo indirettamente correlato al contenuto principale del documento. Gli aside sono spesso presentati come barre laterali o caselle di richiamo.
<footer> L' elemento HTML <footer> rappresenta un piè di pagina per il contenuto della sezione più vicino o per l' elemento radice della sezione . Un <footer> in genere contiene informazioni sull'autore della sezione, dati sul copyright o collegamenti a documenti correlati.
<header> L' elemento HTML <header> rappresenta il contenuto introduttivo, in genere un gruppo di ausili introduttivi o alla navigazione. Può contenere alcuni elementi di intestazione ma anche un logo, un modulo di ricerca, un nome dell'autore e altri elementi
<h1><h2><h3><h4><h5><h6> Gli elementi <h1><h2><h3><h4><h5><h6> HTML rappresentano sei livelli di intestazioni di sezione. <h1> è il livello di sezione più alto ed è il più basso.
<main> L' elemento HTML <main> rappresenta il contenuto dominante di un documento. L'area del contenuto principale è costituita da contenuti direttamente correlati o che espandono l'argomento centrale di un documento o la funzionalità centrale di un'applicazione.
<nav> L' elemento HTML <nav> rappresenta una sezione di una pagina il cui scopo è fornire collegamenti di navigazione, all'interno del documento corrente o ad altri documenti. Esempi comuni di sezioni di navigazione sono menu, sommari e indici.
<section> L' elemento HTML <section> rappresenta una sezione generica autonoma di un documento, che non ha un elemento semantico più specifico per rappresentarlo. Le sezioni dovrebbero sempre avere un'intestazione, con pochissime eccezioni.

Contenuto testuale

Usa gli elementi di contenuto di testo HTML per organizzare blocchi o sezioni di contenuto posizionati tra i tag di apertura body e chiusura </body>. Importanti per l' accessibilità e la SEO , questi elementi identificano lo scopo o la struttura di quel contenuto.

Elemento Descrizione
<blockquote> L' elemento HTML <blockquote> indica che il testo allegato è una citazione estesa. Di solito, questo è reso visivamente da un'indentazione. Un URL per la fonte della citazione può essere fornito usando l'attributo cite , mentre una rappresentazione testuale della fonte può essere fornita usando l'elemento <cite>.
<dd> L' elemento HTML <dd> fornisce la descrizione, la definizione o il valore per il termine precedente ( <dt> ) in un elenco di descrizioni ( <dl> )
<div> L' elemento HTML <div> è il contenitore generico per il contenuto del flusso. Non ha effetto sul contenuto o sul layout fino a quando non viene applicato uno stile in qualche modo usando CSS (ad esempio lo stile viene applicato direttamente ad esso, o una sorta di modello di layout come Flexbox viene applicato al suo elemento padre)
<dl> L' elemento HTML <dl> rappresenta un elenco di descrizioni. L'elemento racchiude un elenco di gruppi di termini (specificati mediante l'elemento <dt>) e descrizioni (fornite da elementi <dl>). Gli usi comuni di questo elemento sono l'implementazione di un glossario o la visualizzazione di metadati (un elenco di coppie chiave-valore).
<dt> L' elemento HTML <dt> specifica un termine in una descrizione o in un elenco di definizioni e come tale deve essere utilizzato all'interno di un elemento <dl>. Di solito è seguito da un elemento <dd>; tuttavia, più elementi <dt> in una riga indicano diversi termini che sono tutti definiti dall'elemento <dd> immediatamente successivo.
<figcaption> L' elemento HTML <figcaption> rappresenta una didascalia o una legenda che descrive il resto del contenuto del suo elemento padre <figure>.
<figure> L' elemento HTML <figure> rappresenta contenuto autonomo, potenzialmente con una didascalia facoltativa, che viene specificato utilizzando l' elemento <figcaption>. La figura, la sua didascalia e il suo contenuto sono indicati come una singola unità.
<hr> L' elemento HTML <hr> rappresenta un'interruzione tematica tra gli elementi a livello di paragrafo: ad esempio, un cambio di scena in una storia o uno spostamento di argomento all'interno di una sezione.
<li> L' elemento HTML <li> viene utilizzato per rappresentare un elemento in un elenco. Deve essere contenuto in un elemento padre: un elenco ordinato ( <ol> ), un elenco non ordinato ( <ul> ) o un menu ( <menu> ). Nei menu e negli elenchi non ordinati, gli elementi dell'elenco vengono generalmente visualizzati utilizzando i punti elenco. Negli elenchi ordinati, vengono solitamente visualizzati con un contatore crescente a sinistra, ad esempio un numero o una lettera.
<menu> L' elemento HTML <menu> è un'alternativa semantica a <ul>. Rappresenta un elenco non ordinato di elementi (rappresentati da elementi), ognuno dei quali rappresenta un collegamento o altro comando che l'utente può attivare.
<ol> L' elemento HTML <ol> rappresenta un elenco ordinato di elementi, generalmente visualizzato come un elenco numerato.
<p> L' elemento HTML <p> rappresenta un paragrafo. I paragrafi sono solitamente rappresentati nei media visivi come blocchi di testo separati da blocchi adiacenti da righe vuote e/o rientri della prima riga, ma i paragrafi HTML possono essere qualsiasi raggruppamento strutturale di contenuto correlato, come immagini o campi modulo.
<pre> L' elemento HTML <pre> rappresenta il testo preformattato che deve essere presentato esattamente come scritto nel file HTML. Il testo viene in genere visualizzato utilizzando un carattere non proporzionale oa spaziatura fissa. Gli spazi bianchi all'interno di questo elemento vengono visualizzati come scritti.
<ul> L' elemento HTML <ul> rappresenta un elenco di elementi non ordinato, generalmente visualizzato come elenco puntato.

Elementi inline per la semantica del testo

Utilizzare elementi inline per la semantica del testo per definire il significato, la struttura o lo stile di una parola, riga o qualsiasi parte di testo arbitraria.

Elemento Descrizione
<a> L' elemento HTML <a> (o elemento anchor ), con il suo attributo href, crea un collegamento ipertestuale a pagine Web, file, indirizzi e-mail, posizioni nella stessa pagina o qualsiasi altra cosa un URL può indirizzare.
<abbr> L' elemento HTML <abbr> rappresenta un'abbreviazione o un acronimo; l'attributo facoltativo title può fornire un'espansione o una descrizione per l'abbreviazione. Se presente, title deve contenere questa descrizione completa e nient'altro.
<b> L' elemento HTML <b> viene utilizzato per attirare l'attenzione del lettore sul contenuto dell'elemento <b>, a cui altrimenti non viene attribuita particolare importanza. Questo era precedentemente noto come elemento Boldface e la maggior parte dei browser disegna ancora il testo in grassetto. Tuttavia, non dovresti usarlo per lo stile del testo; invece, dovresti usare la proprietà CSS font-weight per creare testo in grassetto o l'elemento <strong> per indicare che il testo è di particolare importanza.
<bdi> L' elemento HTML <bdi> indica all'algoritmo bidirezionale del browser di trattare il testo che contiene in isolamento dal testo circostante. È particolarmente utile quando un sito Web inserisce in modo dinamico del testo e non conosce la direzionalità del testo inserito.
<bdo> L' elemento HTML <bdo> sovrascrive la direzionalità corrente del testo, in modo che il testo all'interno venga visualizzato in una direzione diversa.
<br> L' elemento HTML <br> produce un'interruzione di riga nel testo (ritorno a capo). È utile per scrivere una poesia o un discorso, dove la divisione dei versi è significativa.
<cite> L' elemento HTML <cite> viene utilizzato per descrivere un riferimento a un'opera creativa citata e deve includere il titolo di tale opera. Il riferimento può essere in forma abbreviata secondo le convenzioni appropriate al contesto relative ai metadati delle citazioni.
<code> L' elemento HTML <code> mostra il suo contenuto con uno stile che indica che il testo è un breve frammento di codice del computer. Per impostazione predefinita, il testo del contenuto viene visualizzato utilizzando il carattere monospazio predefinito dell'agente utente.
<data> L' elemento HTML <data> collega un determinato contenuto con una traduzione leggibile automaticamente. Se il contenuto è relativo all'ora o alla data, è necessario utilizzare l'elemento <time>.
<dfn> L' elemento HTML <dfn> viene utilizzato per indicare il termine da definire nel contesto di una frase o frase di definizione. L'elemento <p>, l'abbinamento <dt>/<dd> o l'elemento <section> che è l'antenato più vicino di <dfn> è considerato la definizione del termine.
<em> L' elemento HTML <em> contrassegna il testo che ha l'accento sulla sottolineatura. L' elemento <em> può essere nidificato, con ogni livello di nidificazione che indica un maggiore grado di enfasi.
<i> L' elemento HTML <i> rappresenta un intervallo di testo che si discosta dal testo normale per qualche motivo, come testo idiomatico, termini tecnici, designazioni tassonomiche, tra gli altri. Storicamente, questi sono stati presentati utilizzando il carattere corsivo, che è la fonte originale della denominazione di questo elemento.
<kbd> L'elemento HTML <kbd> rappresenta un intervallo di testo in linea che denota l'input testuale dell'utente da una tastiera, input vocale o qualsiasi altro dispositivo di immissione di testo. Per convenzione, il programma utente esegue il rendering predefinito del contenuto di un elemento <kbd> utilizzando il suo carattere predefinito a spaziatura fissa, sebbene ciò non sia imposto dallo standard HTML.
<mark> L'elemento HTML <mark> rappresenta il testo che è contrassegnato o evidenziato a scopo di riferimento o annotazione, a causa della rilevanza o dell'importanza del passaggio contrassegnato nel contesto di inclusione.
<q> L' elemento HTML <q> indica che il testo allegato è una breve citazione in linea. La maggior parte dei browser moderni lo implementa racchiudendo il testo tra virgolette. Questo elemento è destinato a citazioni brevi che non richiedono interruzioni di paragrafo; per citazioni lunghe utilizzare l'elemento <blockquote>.
<rp> L' elemento HTML <rp> viene utilizzato per fornire parentesi di riserva per i browser che non supportano la visualizzazione di annotazioni ruby ​​utilizzando l' elemento <ruby>. Un elemento <rp> deve racchiudere ciascuna delle parentesi di apertura e chiusura che avvolgono l' elemento <rt> che contiene il testo dell'annotazione.
<rt> L' elemento HTML <rt> specifica il componente di testo rubino di un'annotazione ruby, che viene utilizzato per fornire informazioni sulla pronuncia, traduzione o traslitterazione per la tipografia dell'Asia orientale. L' elemento <rt> deve essere sempre contenuto all'interno di un elemento <ruby>.
<ruby> L' elemento HTML <ruby> rappresenta piccole annotazioni visualizzate sopra, sotto o accanto al testo di base, solitamente utilizzate per mostrare la pronuncia dei caratteri dell'Asia orientale. Può essere utilizzato anche per annotare altri tipi di testo, ma questo utilizzo è meno comune.
<s> L' elemento HTML <s> esegue il rendering del testo barrato o attraversato da una riga. Usa l' elemento <s> per rappresentare cose che non sono più rilevanti o non più accurate. Tuttavia, <s> non è appropriato quando si indicano le modifiche al documento; a tal fine, utilizzare gli elementi <del> e <ins>, a seconda dei casi.
<samp> L' elemento HTML <samp> viene utilizzato per racchiudere il testo in linea che rappresenta l'output di esempio (o citato) da un programma per computer. I suoi contenuti vengono in genere visualizzati utilizzando il carattere a spaziatura fissa predefinito del browser (come Courier o Lucida Console).
<small> L' elemento HTML <small> rappresenta commenti laterali e caratteri piccoli, come copyright e testo legale, indipendentemente dal suo stile di presentazione. Per impostazione predefinita, esegue il rendering del testo al suo interno di una dimensione del carattere più piccola, ad esempio da small a x-small.
<span> L' elemento HTML <span> è un contenitore inline generico per il fraseggio del contenuto, che intrinsecamente non rappresenta nulla. Può essere utilizzato per raggruppare elementi per scopi di stile (usando gli attributi class o id) o perché condividono valori di attributo, come lang. Dovrebbe essere usato solo quando nessun altro elemento semantico è appropriato. <span> è molto simile a un elemento <div>, ma <div> è un elemento a livello di blocco mentre <span> è un elemento inline. /td>
<strong> L' elemento HTML <strong indica che i suoi contenuti hanno una forte importanza, serietà o urgenza. I browser in genere rendono i contenuti in grassetto.
<sub> L' elemento HTML <sub> specifica il testo che dovrebbe essere visualizzato come pedice solo per motivi tipografici. Gli indici vengono in genere visualizzati con una linea di base abbassata utilizzando un testo più piccolo.
<sup> L' elemento HTML <sup> specifica il testo inline che deve essere visualizzato come apice solo per motivi tipografici. Gli apici vengono generalmente visualizzati con una linea di base in rilievo utilizzando un testo più piccolo
<time> L'elemento HTML <time> rappresenta un periodo di tempo specifico. Può includere l'attributo datetime per tradurre le date in un formato leggibile dalla macchina, consentendo risultati migliori sui motori di ricerca o funzionalità personalizzate come i promemoria.
<u> L' elemento HTML <u> rappresenta un intervallo di testo inline che dovrebbe essere visualizzato in modo da indicare che ha un'annotazione non testuale. Questo è reso per impostazione predefinita come una semplice sottolineatura continua, ma può essere modificato utilizzando CSS.
<var> L' elemento HTML <var> rappresenta il nome di una variabile in un'espressione matematica o in un contesto di programmazione. In genere viene presentato utilizzando una versione in corsivo del carattere tipografico corrente, sebbene tale comportamento dipenda dal browser.
<wbr> L' elemento HTML <wbr> rappresenta un'opportunità di interruzione di parola, una posizione all'interno del testo in cui il browser può opzionalmente interrompere una riga, sebbene le sue regole di interruzione di riga non creerebbero altrimenti un'interruzione in quella posizione.

Immagini e multimedia

HTML supporta varie risorse multimediali come immagini, audio e video.

Elemento Descrizione
<area> L' elemento HTML <area> definisce un'area all'interno di una mappa immagine che ha aree selezionabili predefinite. Una mappa immagine consente di associare aree geometriche su un'immagine al collegamento ipertestuale.
<audio> L' elemento HTML <audio> viene utilizzato per incorporare contenuti audio nei documenti. Può contenere una o più sorgenti audio, rappresentate tramite l'attributo src o l'elemento <source>: il browser sceglierà quella più adatta. Può anche essere la destinazione per i media in streaming, utilizzando un file MediaStream.
<img> L' elemento HTML <img> incorpora un'immagine nel documento.
<map> L' elemento HTML <map> viene utilizzato con gli elementi area per definire una mappa immagine (un'area di collegamento cliccabile).
<track> L' elemento HTML <track> viene utilizzato come figlio degli elementi multimediali audio e video . Ti consente di specificare tracce di testo temporizzate (o dati basati sul tempo), ad esempio per gestire automaticamente i sottotitoli. Le tracce sono formattate in formato WebVTT ( file .vvt ) — Web Video Text Tracks.
<video> L'elemento HTML <video> incorpora un lettore multimediale che supporta la riproduzione di video nel documento. È possibile utilizzarlo anche per il contenuto audio, ma l'elemento <audio> potrebbe fornire un'esperienza utente più appropriata.

Elementi di incorporamento

Oltre al normale contenuto multimediale, l'HTML può includere una varietà di altri contenuti, anche se non è sempre facile interagire.

Elemento Descrione
<embed> L' elemento HTML <embed> incorpora il contenuto esterno nel punto specificato nel documento. Questo contenuto è fornito da un'applicazione esterna o da un'altra fonte di contenuto interattivo come un plug-in del browser.
<iframe> L' elemento HTML <iframe> rappresenta un contesto di navigazione nidificato, incorporando un'altra pagina HTML in quella corrente.
<object> L' elemento HTML <object> rappresenta una risorsa esterna, che può essere trattata come un'immagine, un contesto di navigazione nidificato o una risorsa che deve essere gestita da un plug-in.
<param> L' elemento HTML <param> definisce i parametri per un elemento.
<picture> L' elemento HTML <picture> contiene zero o più elementi <source> e un elemento <img> per offrire versioni alternative di un'immagine per diversi scenari di visualizzazione/dispositivo.
<portal> L' elemento HTML <portal> consente di incorporare un'altra pagina HTML in quella corrente allo scopo di consentire una navigazione più agevole nelle nuove pagine.
<source> L' elemento HTML <source> specifica più risorse multimediali per <picture>, l' elemento <audio> o l' elemento <video>. È un elemento vuoto, il che significa che non ha contenuto e non ha un tag di chiusura. Viene comunemente utilizzato per offrire lo stesso contenuto multimediale in più formati di file al fine di fornire compatibilità con un'ampia gamma di browser, dato il loro diverso supporto per formati di file immagine e formati di file multimediali .

Elementi di scripting

Per creare contenuti dinamici e applicazioni Web, HTML supporta l'uso di linguaggi di scripting, in particolare JavaScript. Alcuni elementi supportano questa capacità.

Elemento Descrizione
<>canvas Utilizzare l' elemento HTML <canvas> con l' API di scripting canvas o l' API WebGL per disegnare grafica e animazioni.
<noscript> L' elemento HTML <noscript> definisce una sezione di HTML da inserire se un tipo di script nella pagina non è supportato o se lo scripting è attualmente disattivato nel browser.
<script> L' elemento HTML <script> viene utilizzato per incorporare codice o dati eseguibili; questo è in genere usato per incorporare o fare riferimento al codice JavaScript. L' elemento <script> può essere utilizzato anche con altri linguaggi, come il linguaggio di programmazione shader GLSL di WebGL e JSON .

Elementi per le modifiche di demarcazione

Questi elementi consentono di fornire indicazioni che parti specifiche del testo sono state modificate.

Elemento Descrizione
<del> L' elemento HTML <del> rappresenta un intervallo di testo che è stato eliminato da un documento. Questo può essere utilizzato quando si esegue il rendering di "traccia modifiche" o informazioni sulle differenze del codice sorgente, ad esempio. L' elemento <ins> può essere utilizzato per lo scopo opposto: per indicare il testo che è stato aggiunto al documento.
<ins> L' elemento HTML <ins> rappresenta un intervallo di testo che è stato aggiunto a un documento. È possibile utilizzare l' elemento <del> per rappresentare in modo simile un intervallo di testo che è stato eliminato dal documento.

Contenuto di una tabella

Gli elementi qui sono usati per creare e gestire dati tabulari.

Elemento Descrizione
<caption> L' elemento HTML <caption> specifica la didascalia (o il titolo) di una tabella.
<col> L' elemento HTML <col> definisce una colonna all'interno di una tabella e viene utilizzato per definire la semantica comune su tutte le celle comuni. Si trova generalmente all'interno di un elemento <colgroup>.
<colgroup> L' elemento HTML <colgroup> definisce un gruppo di colonne all'interno di una tabella.
<table> L' elemento HTML <table> rappresenta i dati tabulari, ovvero le informazioni presentate in una tabella bidimensionale composta da righe e colonne di celle contenenti dati.
<tbody> L' elemento HTML <tbody> incapsula un insieme di righe di tabella ( elementi <tr> ), indicando che costituiscono il corpo della tabella ( <table> ).
<td> L' elemento HTML <td> definisce una cella di una tabella che contiene dati. Partecipa al modello della tabella .
<tfoot> L' elemento HTML <tfoot> definisce un insieme di righe che riepilogano le colonne della tabella.
<th> L' elemento HTML <th> definisce una cella come intestazione di un gruppo di celle di tabella. L'esatta natura di questo gruppo è definita dagli attributi scope e headers.
<thead> L' elemento HTML <thead> definisce un insieme di righe che definiscono l'intestazione delle colonne della tabella.
<tr> L' elemento HTML <tr> definisce una riga di celle in una tabella. Le celle della riga possono quindi essere stabilite utilizzando una combinazione di elementi <td> (cella di dati) e <th> (cella di intestazione).

Form

HTML fornisce una serie di elementi che possono essere utilizzati insieme per creare moduli che l'utente può compilare e inviare al sito Web o all'applicazione.

Elemento Descrizione
<button> L' elemento HTML <button> è un elemento interattivo attivato da un utente con mouse, tastiera, dito, comando vocale o altra tecnologia assistiva. Una volta attivato, esegue quindi un'azione programmabile, come l'invio di un modulo o l'apertura di una finestra di dialogo.
<datalist> L' elemento HTML <datalist> contiene un insieme di elementi <option> che rappresentano le opzioni consentite o consigliate disponibili tra cui scegliere all'interno di altri controlli.
<fieldset> L' elemento HTML <fieldset> viene utilizzato per raggruppare diversi controlli e etichette ( label ) all'interno di un modulo Web
<form> L' elemento HTML <form> rappresenta una sezione del documento contenente controlli interattivi per l'invio delle informazioni.
<input> L' elemento HTML <input> viene utilizzato per creare controlli interattivi per moduli basati sul Web al fine di accettare dati dall'utente; è disponibile un'ampia varietà di tipi di dati di input e widget di controllo, a seconda del dispositivo e dell'agente utente. L' elemento <input> è uno dei più potenti e complessi di tutto l'HTML a causa dell'enorme numero di combinazioni di tipi di input e attributi.
<label> L' elemento HTML <label> rappresenta una didascalia per un elemento in un'interfaccia utente.
<legend> L' elemento HTML <label> rappresenta una didascalia per il contenuto del suo genitore .
<meter> L' elemento HTML <meter> rappresenta un valore scalare all'interno di un intervallo noto o un valore frazionario.
<optgroup> L' elemento HTML <optgroup> crea un raggruppamento di opzioni all'interno di un elemento <select>.
<option> L' elemento HTML <option> viene utilizzato per definire un elemento select contenuto in un optgroup , un datalist o un elemento oprion. In quanto tale, può rappresentare voci di menu in popup e altri elenchi di voci in un documento HTML.
<output> L' elemento HTML <output> è un elemento contenitore in cui un sito o un'app può inserire i risultati di un calcolo o il risultato di un'azione dell'utente.
<progress> L' elemento HTML <progress> visualizza un indicatore che mostra lo stato di avanzamento del completamento di un'attività, generalmente visualizzato come una barra di avanzamento.
<select> L' elemento HTML <select> rappresenta un controllo che fornisce un menu di opzioni.
<textarea> L' elemento HTML <textarea> rappresenta un controllo di modifica di testo normale su più righe, utile quando si desidera consentire agli utenti di inserire una notevole quantità di testo in formato libero, ad esempio un commento su un modulo di recensione o feedback.

Elementi interattivi

HTML offre una selezione di elementi che aiutano a creare oggetti di interfaccia utente interattivi.

Elementi Descrizione
<>details L' elemento HTML <details> crea un widget di divulgazione in cui le informazioni sono visibili solo quando il widget passa allo stato "aperto". È necessario fornire un riepilogo o un'etichetta utilizzando l' elemento <summary>.
<dialog> L' elemento HTML <dialog> rappresenta una finestra di dialogo o un altro componente interattivo, come un avviso, una finestra di ispezione o una sottofinestra non consentiti.
<summary> L' elemento HTML <summary> specifica un riepilogo, una didascalia o una legenda per la finestra di divulgazione di un elemento <details>. Facendo clic sull'elemento <summary> si alterna lo stato dell'elemento <details> padre aperto e chiuso.

Web Components

Web Components è una tecnologia correlata all'HTML che consente, in sostanza, di creare e utilizzare elementi personalizzati come se fosse un normale HTML. Inoltre, puoi creare versioni personalizzate di elementi HTML standard.

Elemento Descrizione
<slot> L' elemento HTML <slot>, parte della suite tecnologica dei componenti Web , è un segnaposto all'interno di un componente Web che puoi riempire con il tuo markup, che ti consente di creare alberi DOM separati e presentarli insieme.
<template> L' elemento HTML <template> è un meccanismo per contenere l'HTML che non deve essere visualizzato immediatamente quando viene caricata una pagina, ma può essere istanziato successivamente durante il runtime utilizzando JavaScript.

Elementi obsoleti e deprecati

Avvertenza: si tratta di vecchi elementi HTML che sono deprecati e non dovrebbero essere utilizzati. Non dovresti mai usarli in nuovi progetti e dovresti sostituirli in vecchi progetti il ​​prima possibile. Sono elencati qui solo per completezza.

Elementi Descrizione
<acronym> L' elemento HTML <acronym> consente agli autori di indicare chiaramente una sequenza di caratteri che compongono un acronimo o un'abbreviazione di una parola.
<applet> L'obsoleto elemento Applet HTML ( <applet> ) incorpora un'applet Java nel documento; questo elemento è stato deprecato a favore di <object>.
<basefont> L' elemento HTML <basefont> è deprecato. Imposta un carattere, una dimensione e un colore predefiniti per gli altri elementi che discendono dal suo elemento padre. Con questo set, la dimensione del carattere può quindi essere modificata rispetto alla dimensione di base utilizzando l'elemento <font>.
<bgsound> L' elemento HTML <bgsound> è deprecato. Imposta un file audio da riprodurre in background mentre viene utilizzata la pagina; usa invece <audio>.
<big> L' elemento HTML <big> deprecato rende il testo racchiuso a una dimensione del carattere un livello più grande del testo circostante ( medium diventa large, ad esempio). La dimensione è limitata alla dimensione del carattere massima consentita dal browser.
<blink> L' elemento HTML <blink> è un elemento non standard che fa lampeggiare lentamente il testo incluso.
<center> L' elemento HTML <center> è un elemento a livello di blocco che visualizza i suoi contenuti a livello di blocco o inline centrati orizzontalmente all'interno dell'elemento contenitore. Il contenitore è in genere, ma non è necessario che sia, <body>.
<content> L' elemento HTML <content>, una parte obsoleta della suite di tecnologie Web Components , è stato utilizzato all'interno di Shadow DOM come punto di inserimento e non doveva essere utilizzato nel normale HTML. Ora è stato sostituito dall'elemento <slot>.
<dir> L' elemento HTML <dir> viene utilizzato come contenitore per una directory di file e/o cartelle, potenzialmente con stili e icone applicati dall'agente utente. Non utilizzare questo elemento obsoleto; invece, dovresti usare l' elemento <ul> per gli elenchi, inclusi gli elenchi di file.
<font> L' elemento HTML <font> definisce la dimensione del carattere, il colore e la faccia per il suo contenuto.
<frame> L' elemento HTML <frame> definisce un'area particolare in cui può essere visualizzato un altro documento HTML. Un frame dovrebbe essere utilizzato all'interno di un elemento <frameset>.
<frameset> L' elemento HTML <frameset> viene utilizzato per contenere elementi.
<hgroup> L' elemento HTML <hgroup> rappresenta un'intestazione multilivello per una sezione di un documento. Raggruppa un insieme di elementi <h1><h2><h3><h4><h5><h6>.
<image> L' elemento HTML <image> è un precursore antico e scarsamente supportato dell'elemento <img>. Non dovrebbe essere usato
<keygen> L' elemento HTML <keygen> esiste per facilitare la generazione del materiale della chiave e l'invio della chiave pubblica come parte di un modulo HTML . Questo meccanismo è progettato per essere utilizzato con i sistemi di gestione dei certificati basati sul Web. Si prevede che l' elemento <keygen> verrà utilizzato in un modulo HTML insieme ad altre informazioni necessarie per creare una richiesta di certificato e che il risultato del processo sarà un certificato firmato.
<marquee> L' elemento HTML <marquee> viene utilizzato per inserire un'area di scorrimento del testo. Puoi controllare cosa succede quando il testo raggiunge i bordi della sua area di contenuto usando i suoi attributi.
<menuitem> L' elemento HTML <menuitem> rappresenta un comando che un utente può invocare tramite un menu a comparsa. Ciò include i menu contestuali, nonché i menu che potrebbero essere collegati a un pulsante di menu.
<nobr> L' elemento HTML <nobr> impedisce al testo in esso contenuto di scorrere automaticamente su più righe, con il rischio che l'utente debba scorrere orizzontalmente per vedere l'intera larghezza del testo.
<noembed> L' elemento HTML <noembed> è un modo obsoleto e non standard per fornire contenuto alternativo o "di riserva" per i browser che non supportano l' elemento <embed> o non supportano il tipo di contenuto incorporato che un autore desidera utilizzare. Questo elemento è stato deprecato in HTML 4.01 e versioni successive a favore del posizionamento del contenuto di fallback tra i tag di apertura e chiusura di un elemento <object>.
<noframes> L' elemento HTML <noframes> fornisce contenuto da presentare nei browser che non supportano (o hanno disabilitato il supporto per) l' elemento <frame>. Sebbene i browser più comunemente utilizzati supportino i frame, esistono delle eccezioni, inclusi alcuni browser per usi speciali, inclusi alcuni browser mobili, nonché i browser in modalità testo.
<plaintext> L' elemento HTML <plaintext> rende tutto ciò che segue il tag di inizio come testo grezzo, ignorando qualsiasi HTML successivo. Non esiste un tag di chiusura, poiché tutto ciò che segue è considerato testo grezzo.
<rb> L' elemento HTML <rb> viene utilizzato per delimitare la componente testuale di base di un'annotazione ruby, ovvero il testo che viene annotato. Un elemento <rb> dovrebbe racchiudere ogni segmento atomico separato del testo di base.
<rtc> L' elemento HTML <rtc> abbraccia le annotazioni semantiche dei caratteri presentati in un rubino di elementi <rb> utilizzati all'interno dell'elemento <ruby>. gli elementi possono avere sia la pronuncia (<rt>) che le annotazioni semantiche (<rtc>).
<shadow> L' elemento HTML <shadow> , una parte obsoleta della suite tecnologica dei Web Components , doveva essere utilizzato come punto di inserimento DOM ombra. Potresti averlo usato se hai creato più radici ombra sotto un host ombra. Non è utile nel normale HTML.
<spacer> L' elemento HTML <spacer> è un elemento HTML obsoleto che consentiva l'inserimento di spazi vuoti nelle pagine. È stato ideato da Netscape per ottenere lo stesso effetto di un'immagine di layout a pixel singolo, che era qualcosa che i web designer usavano per aggiungere spazi bianchi alle pagine web senza utilizzare effettivamente un'immagine. Tuttavia, <spacer> non è più supportato dai principali browser e ora è possibile ottenere gli stessi effetti utilizzando semplici CSS.
<strike> L' elemento HTML coe <strike> inserisce uno barrato (linea orizzontale) sul testo.
<tt> L' elemento HTML <tt> crea testo in linea che viene presentato utilizzando il carattere predefinito a spaziatura fissa del programma utente. Questo elemento è stato creato allo scopo di eseguire il rendering del testo come verrebbe visualizzato su un display a larghezza fissa come una telescrivente, uno schermo di solo testo o una stampante a linee.
<xmp> L' elemento HTML <xmp> esegue il rendering del testo tra i tag di inizio e di fine senza interpretare l'HTML in mezzo e utilizzando un carattere a spaziatura fissa. La specifica HTML2 consigliava di renderizzarla sufficientemente ampia da consentire 80 caratteri per riga.

Liste utili