<portal>: l'elemento "Portale"

L' elemento HTML <portal> consente di incorporare un'altra pagina HTML in quella corrente allo scopo di consentire una navigazione più agevole nelle nuove pagine.

Un <portal> è simile a un <iframe>. Un <iframe> consente di incorporare un contesto di navigazione separato. Tuttavia, il contenuto incorporato di un <portal> è più limitato di quello di un <iframe>. Non è possibile interagire con esso e pertanto non è adatto per incorporare widget in un documento. Al contrario, <portal> funge da anteprima del contenuto di un'altra pagina. Può essere navigato consentendo quindi una transizione senza interruzioni al contenuto incorporato.

Attributi

Gli attributi di questo elemento includono gli attributi globali.

referrerpolicy

Imposta la politica del referrer da utilizzare quando si richiede la pagina all'URL fornito come valore dell'attributo src.

src

L'URL della pagina da incorporare.

Esempio

L'esempio seguente incorporerà il contenuto di https://esempio.com come anteprima.

<portal id="esempioPortal" src="https://esempio.com/"></portal>

Problemi di accessibilità

L'anteprima visualizzata da un <portal> non è interattiva, quindi non riceve eventi di input o focus. Pertanto i contenuti incorporati del portale non sono esposti come elementi nell'albero dell'accessibilità. Il portale può essere navigato e attivato come un pulsante, il comportamento predefinito quando si fa clic sul portale è attivarlo.

Ai portali viene assegnata un'etichetta predefinita che è il titolo della pagina incorporata. Se non è presente alcun titolo, il testo visibile nell'anteprima viene concatenato per creare un'etichetta. L'attributo aria-label può essere utilizzato per sovrascriverlo.

I portali utilizzati solo per il prerendering devono essere nascosti con l'attributo HTML nascosto o la proprietà CSS display con un valore di none.

Quando si utilizzano le animazioni durante l'attivazione del portale, è necessario rispettare la funzione multimediale prefers-reduced-motion.

Liste utili